ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLE RICHIESTE TRIMESTRALI DI PRESTAZIONI (NON ODONTOIATRICHE)

A – POTENZIAMENTO DELLE PROCEDURE INFORMATICHE

Nel sito internet del FASI www.www.fasi.it, nella home page personale, accessibile mediante codice di iscrizione e password oppure per
mezzo della CARD MYFASI, è possibile utilizzare le seguenti funzioni:

  • compilare e trasmettere al FASI per via telematica la richiesta di rimborso e la relativa documentazione, seguendo le istruzioni presenti
    nella “Guida all’uso dei servizi automatici”;
  • la semplice stampa del modulo trimestrale di Richiesta di Prestazioni, la compilazione e stampa del modulo trimestrale di Richiesta
    di Prestazioni, utilizzando questa funzione, oltre ad ottenere la stampa del modulo compilato, si ottengono, in tempo reale, molti
    dei controlli preliminari alla liquidazione della stessa (regolarità anagrafica e contributiva, assistibilità dei familiari, verifica delle competenze
    trimestrali).

B – MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLE PRESTAZIONI

Si ricorda che il Consiglio di Amministrazione del FASI, allo scopo di evitare possibili smarrimenti e sottrazioni degli assegni, con gravi conseguenze per gli iscritti, ha deliberato che il pagamento delle prestazioni debba avvenire solo tramite bonifico bancario.
Si ricorda altresì che, a tal fine, è obbligatorio indicare il codice IBAN personale.
Pertanto, si invitano gli iscritti a verificare la validità dei dati in possesso del FASI, mantenendo costantemente aggiornato il proprio codice
IBAN, utilizzando la procedura telematica presente nel sito Internet del FASI, nella home page personale.

È anche possibile, ad evitare errori di trascrizione, comunicare o variare il suddetto codice compilando ed inviando al FASI l’apposito modulo,
unendo anche copia di una qualsiasi comunicazione bancaria in cui sia riportato il codice IBAN.
Nel caso di dati mancanti, incompleti o indicati erroneamente, si procederà al rimborso mediante assegno di traenza, che viaggerà a rischio e pericolo dell’iscritto.

C – SPESE MEDICHE UGUALI O SUPERIORI AD € 2.500,00 (ESCLUSA ODONTOIATRIA)

Pur confermando la trimestralità delle richieste di prestazioni e le relative scadenze, per effetto di quanto previsto all’articolo M del vigente Regolamento, l’iscritto ha facoltà di anticipare l’invio al Fondo delle spese mediche qualora il loro ammontare complessivo risulti uguale o superiore ad € 2.500,00, con esclusione delle spese per prestazioni odontoiatriche.

D – PRESTAZIONI DIVERSE DA QUELLE ODONTOIATRICHE

Con il modulo “Richiesta Trimestrale di Prestazioni” deve essere trasmessa la documentazione di spesa diversa da quella riferita alle prestazioni odontoiatriche, per le quali è prevista una specifica procedura (vedere le istruzioni riportate nel “Modello Unificato Odontoiatria” di colore verde, nonché quanto riportato sul sito Internet www.www.fasi.it).

E – INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO RICHIESTA TRIMESTRALE DI PRESTAZIONI

Apporre il segno “X” nell’apposita casella per indicare a chi è riferita la prestazione. Indicare il nominativo di chi ha emesso il documento di spesa (nome del medico, della Casa di Cura, del Centro Specialistico, etc.), riportando la data della fattura, il numero della fattura, l’importo al netto dell’IVA, l’importo dell’IVA, qualora risulti. Apporre nell’apposita ultima fincatura un asterisco qualora la spesa sostenuta si riferisca ad evento dipendente da responsabilità di terzi (leggere anche il punto G).
Riportare nell’apposita casella il totale degli importi richiesti; qualora venga utilizzata anche l’ultima facciata, riportare il totale finale nella casella in fondo a quest’ultima.
Apporre negli appositi spazi la data di compilazione e la firma dell’iscritto o di chi per lui nel caso di sua impossibilità.

F – RELAZIONI AMMINISTRATIVE TRA IL FASI ED I FONDI/CASSE SANITARIE CHE INTEGRANO IL FASI STESSO

Come riportato nel “Riepilogo Norme Contributi e Prestazioni” è stata confermata la procedura che persegue l’obiettivo di abbreviare i tempi intercorrenti fra la data in cui gli iscritti sostengono le spese sanitarie e quella in cui viene completato il rimborso di spettanza del Fondo/Cassa Integrativa del FASI, al quale il dirigente è eventualmente anche iscritto.
Pertanto, il dirigente iscritto al FASI, interessato a cogliere la suddetta opportunità, dopo aver accertato, tramite l’elenco riportato nel sito Internet www.www.fasi.it, sezione “Per i dirigenti” della home page, che il proprio Fondo/Cassa Integrativa del FASI è accreditato presso il FASI stesso, può procedere alla compilazione della relativa sezione posta in calce alla prima pagina del “Modulo Richiesta Trimestrale di Prestazioni”, fornendo i dati in essa richiesti (da ripetere ad ogni richiesta di prestazioni).

Si ricorda che al FASI dovrà essere trasmesso il modello di Richiesta di Prestazioni, compilato, con allegate le fotocopie della documentazione delle spese sostenute. Contestualmente, l’interessato dovrà trasmettere la medesima documentazione al proprio Fondo/Cassa Integrativa del FASI.

Il FASI, da parte sua, all’atto della liquidazione della prestazione, provvederà, in via telematica, a trasmettere al Fondo/Cassa indicata i dettagli della liquidazione stessa, fermo restando che i medesimi dettagli continueranno ad essere inviati, a mezzo posta tradizionale o posta elettronica (a coloro che hanno comunicato il proprio indirizzo e-mail), anche al dirigente interessato.
Si precisa che la procedura sopra descritta, al momento, non è utilizzabile per le prestazioni eseguite in forma diretta.

G – EVENTO DIPENDENTE DA RESPONSABILITA’ DI TERZI

Nel caso di evento dipendente da responsabilità di terzi, come previsto dall’articolo M del vigente Regolamento, l’erogazione delle prestazioni è subordinata all’invio da parte dell’iscritto di due certificazioni, i cui testi verranno trasmessi all’occasione dal FASI (prelevabili anche dal sito Internet www.www.fasi.it), con le quali l’interessato si assume l’obbligo di versare al Fondo, fino a concorrenza delle prestazioni stesse, la somma da chiunque ricevuta a titolo di risarcimento, a qualsiasi danno essa sia stata imputata, entro 30 giorni dal ricevimento della somma stessa.

H – DOCUMENTAZIONE IN FOTOCOPIA

Al modulo di richiesta trimestrale di prestazioni, dovrà essere allegata tutta la documentazione di spesa in fotocopia attestante inequivocabilmente l’avvenuto pagamento.

Nel caso in cui la documentazione sia stata utilizzata per ottenere i rimborsi da parte del Servizio Sanitario Nazionale, la medesima documentazione di spesa, sempre in fotocopia, sarà accettata dal FASI purché accompagnata da opportuna dichiarazione circa l’avvenuta consegna al Servizio Sanitario Nazionale stesso, con evidenziazione dell’importo rimborsato o che si prevede venga rimborsato dal Servizio Sanitario medesimo.

I – PRESTAZIONI NON RIMBORSABILI

La liquidazione dei rimborsi regolarmente richiesti avverrà esclusivamente sulla base delle voci e con i criteri riportati nel Nomenclatore/Tariffario FASI in vigore.
Si prega, pertanto, di non richiedere rimborsi per prestazioni non previste dal predetto Nomenclatore/Tariffario, onde evitare intralci alla regolare liquidazione delle pratiche.
In particolare, si ricorda che non sono previsti rimborsi per occhiali o lenti a contatto, per prestazioni di medicina generica, per medicina preventiva, omeopatia, cure ed intervento di carattere estetico, per psicoterapia e per medicinali, ad eccezione di quelli somministrati durante il ricovero in Istituti di Cura ed esposti nella fattura dagli stessi rilasciata.
Maggiori informazioni nel merito possono essere acquisite mediante la consultazione delle “Avvertenze” del Nomenclatore-Tariffario.

L – PRESTAZlONI FISIOKINESITERAPICHE

Si confermano, anche per l’anno 2016, i limiti del numero delle prestazioni fisiokinesiterapiche rimborsabili dal FASI per ciascun anno (1° gennaio-31 dicembre). Per i dettagli si rimanda alla lettura delle “AVVERTENZE” al Nomenclatore/Tariffario 2011.

M – CARTELLA CLINICA E CERTIFICAZIONI MEDICHE

In caso di ricovero è necessario trasmettere, unitamente alla documentazione di spesa con il dettaglio di tutte le prestazioni eseguite (tipo, numero, etc.), copia della cartella clinica.
Inoltre, nel caso di analisi ed accertamenti, occorre allegare la relativa prescrizione del medico curante con l’indicazione del tipo di patologia di cui l’interessato è affetto.
Ad evitare il superamento dei termini trimestrali per la presentazione delle richieste di prestazioni, nel caso in cui i tempi di attesa per il rilascio della copia della cartella clinica, da parte delle Strutture Sanitarie, dovessero comportare detto superamento dei termini, si
suggerisce di trasmettere ugualmente al Fondo la richiesta di prestazioni con i relativi allegati, sempre in fotocopia, riservandosi di inviare in un secondo momento la copia della cartella clinica.

N – MODALITA’ E TERMINI DI INOLTRO DELLA RICHIESTA TRIMESTRALE DI PRESTAZIONI

Si ricorda che il modulo “Richiesta Trimestrale di Prestazioni” dovrà essere inviato al FASI (preferibilmente, nell’interesse stesso dell’iscritto, con raccomandata semplice) a partire dal primo giorno ed entro l’ultimo giorno del trimestre successivo a quello nel corso del quale sono stati emessi regolari documenti di spesa ai quali la richiesta si riferisce, con l’eccezione prevista al precedente punto C.
Esempio: le spese sostenute nei mesi di gennaio, febbraio e marzo dovranno essere inserite nel modulo recante l’etichetta 1° trimestre ed inoltrate al FASI a partire dal 1° aprile e non oltre il 30 giugno e così per i trimestri successivi.

O – REIEZIONE PRESTAZIONI INOLTRATE OLTRE I TERMINI

Le richieste di prestazioni inoltrate oltre i termini essenziali previsti dall’articolo M del vigente Regolamento non potranno dar luogo ad alcun rimborso.
Si precisa che la ricevuta della raccomandata rimasta a mani del mittente costituisce unico mezzo di prova accettabile in merito alla data di avvenuta spedizione, nella deprecata ipotesi di mancato ricevimento del plico da parte del FASI.

P – SERVIZIO DI ASSISTENZA MEDICA, INFERMIERISTICA E PROFESSIONALE

È stata rinnovata, per il periodo 1.1.2016/31.12.2016, la polizza assicurativa per l’erogazione dei servizi previsti.
Al riguardo, è stato confermato l’indennizzo forfetario, per ciascun mese di assistenza, pari ad € 750,00 per un numero di 270 giorni per anno di
massimo indennizzo. Sono state inoltre confermate tutte le garanzie già previste per l’anno 2015, tra le quali si ricorda:

  • il rimborso di n. 1 visita medica per ogni anno assicurativo, effettuata dal medico curante per accertare e certificare lo stato di non autosufficienza, entro il limite di € 50,00, dietro presentazione di regolare documentazione di spesa;
  • il riconoscimento di trattamenti di fisiokinesiterapia e di massoterapia a seguito di non autosufficienza, effettuati ai fini riabilitativi e rieducativi, in misura di 1 prestazione a settimana per un massimo di 4 mesi per anno assicurativo.

Tali trattamenti verranno riconosciuti direttamente dalla Compagnia di Assicurazioni soltanto se erogati da strutture sanitarie e/o fisioterapisti
convenzionati con Blue Assistance, in preventivo accordo con la Centrale Operativa.
Le modalità di accesso a tale servizio sono riportate nelle “AVVERTENZE” al Nomenclatore/Tariffario 2011.